domenica 28 luglio 2013

La stampa 3d sul banco degli imputati!

Stampare in 3d fa male alla salute?

Secondo alcuni studi fatti sembrerebbe che stampare in un luogo chiuso e non ventilato nuocerebbe alla salute...

o prelomeno cosi riporta gizmondo e altri media americani come Phys.org di una richerca avvenuta recentemente.

Il test fatto in un stanza di 45 mq non areata ha riportato valori elevati di UFP(nanoparticelle)

il problema come spiega bene Kristina Killgrove qui 
è che i due promotori di tale notizia hanno sia saltato che un po fatto la prosa della ricerca che è stata fatta...

infatti risulta che stampare PLA emetta qualcosa come 1.9-2.0×1010 #/min  
Mentre una padella elettrica..(1.1-2.7×1010 #/min).

 

For comparison, our estimate of the total UFP emission rate for a single PLA-based 3D printer (1.9-2.0×1010 #/min) was similar to that reported during cooking with an electric frying pan (1.1-2.7×1010 #/min). The same 3D printer utilizing a higher temperature ABS feedstock had an emission rate estimate (1.8-2.0×1011 #/min) similar to that reported during grilling food on gas or electric stoves at low power (1.2-2.9×1011 #/min), but approximately an order of magnitude lower than gas or electric stoves operating at high power (1.2-3.4×1012 #/min).

cosa diversa ovviamente per l'ABS... ma questo già lo sapevamo.(1.8-2.0×1011 #/min)

Quindi... si fa male.. perche bene di sicuro non farà! l'importante è tenere sempre vicino a una finestra la vostra stampante.. soprattutto ora in estate... :) mentre in inverno vicino al camino..
Oppure la miglior soluzione (che pure io sto studiando dopo letto i vari articoli...) è quella di tirare fuori un progettino open source per stamparsi piccoli angolari per costruirsi autonamente una mini campana aspiratrice di FUMI !!! e tu ? FUMI ABS o PLA ? hahaha...

Questi articoli mi sanno tanto di america che non sa come frenare l'inarrestabile mondo del 3d printing! hehe

Nessun commento:

Posta un commento