giovedì 24 ottobre 2013

FalaUnion-MONO update6

ecco cosa succede a "bazzicare" i forum.



Mentre davo un occhio al reprap forum,
di solito controllo i post che ho lasciato per capire se qualcuno aveva, gia intrapreso questa strada.

Ho cercato di postarlo un po ovunque per capire se ci fossero anche solo delle persone interessate e che volevano partecipare alla realizzazione, purtroppo non ho trovato ne un progetto simile ne persone interessate che volevano contribuire o che in passato avevano contribuito con qualche test.

(a parte richrap che pero' mescolava i colori.... spingendoli anche in contemporanea)

Il fatto di non aver trovato nessuno mi ha spinto a proseguire ...e  testare sviluppare testare sviluppare fino a quando i primi risultati si sono visti arrivare...


ma oggi... proprio oggi... vado a vedere sul forum di reprap se qualche cristiano mi avesse risposto o fosse interessato... ed ecco cosa ho trovato...!

ho trovato uGen un utente che dice che ha avuto un idea rivoluzionaria... e spiega di come un sistema come quello testato piu volte da me ... ( in serbo ho un nuovo design piu ridotto e funzionale)
spiegando anche i PRO E I CONTRO... ( ovviamente copiando tutto quello che ho scritto nei post precedenti)
e addirittura illustrando con uno schemino del cazzo quello che ho progettato con fatica in questi mesi..

ecco queste cose mi fanno alterare.
Per fortuna ci sono persone COERENTI ...
infatti gia nel suo post un utente gli aveva detto che probabilmente aveva preso tutte le informazioni dal mio blog... GUARDATEEEE !!! GRANDE @Coherent !

eppoi gli ho scritto anche io... giusto perche ero incazzato come una bestia!
ricordandogli che lui mesi fà mi aveva risposto ad un mio post dicendo che aveva abbandonato questa soluzione... di fatto facendo quasi perdere le speranze di una riuscita di fronte a gli altri utenti.... !

A CONTEA QUESTE PERSONE SI CHIAMANO .... in un solo modo ... BASTXXDI !

dal 2d al 3d in pochi click

Volete vedere come finiscono i brevetti sugli oggetti?

ecco qua il video ...





Questo software sarà in grado di rivoluzionare probabilmente anche la stampa 3d... per meglio dire renderla piu semplice da utilizzare e accessibile a chi non è in grado di progettare ....

qui il link completo dell'articolo.

martedì 22 ottobre 2013

See vabbe'...!

Ho l'onore di presentarvi la Rubrica dal nome "SEE VABBE' ...."
Dove inseriro' tutto quello che penso posso essere veramente interessante e stupefacente del mondo open source , open hardware, tutto quello che nasce e che riesco a trovare, in cui mi possa imbattere, in questa categoria ci va tutto quello che quando lo vedi puoi dire :

Questa cosa probabilmente potrebbe cambiare il mondo....
Questo progetto probabilmente modifichera' il nostro modo di pensare...
......


SEE VABBE'....!

sabato 19 ottobre 2013

FabLab Contea 3dita Fiera Elettronica.

Volete sapere dove sono infilato in queste settimane?

hehehe

Stavamo preparandoci per la Fiera Elettronica di Firenze, per presentare al mondo il nostro progetto "in costruzione" del FabLab Contea...


Ecco il nostro stand della fiera.. Gentilmente concesso Gratuitamente!
(sul palco centrale dell'OBIhall)





Per chi se lo fosse perso oggi...Domani saremo nuovamente li... :)




venerdì 18 ottobre 2013

Maker Faire Roma edition




tanta tanta gente...infatti la fila per il bilgietto!
progetto open hardware per la creazione di filamento da materiale di scarto.


 Gli amici di unterwelt con, plotter verticali , scansioni 3d live, stampanti 3d e steady per reflex digitali!


 Progetto open hardware di .. una macchina.. al costo totale di 2000 dollari escluso carrozzerie

 una seduta creata con fascette e pezzi tagliati con la laser cut
una bici dall'anima green..



 svariati banchini di giovani designer


il mitico C1 P8 ..che gioca con i bambini..


Eppoi il mitico Cappo che è riuscito a trovare Josef Prusa, e non solo... ha fatto vedere il mini fala e l'hot end Davide di immaginaecrea ... la leggenda narra che voglia le foto del tutto Montato su una i3... :)



mercoledì 16 ottobre 2013

pid autotune M303

PID autotune...

Un altro tipo di calibrazione che è sempre bene effettuare, è quella della nostra resistenza installata nell'hotend.

Io ne faccio spesso uso di questa calibrazione in quanto uso per comodità le cartrige da 40w anziche i normali 5.6 ohm forniti con estrusori j-head.

ecco come fare:
(vi segnalo l'ottima un guida dettagliata  di numbersix da cui ho preso le immagini per comodità e che semplicemente vi riassumo in pochi passaggi, ma lui spiega veramente tante cose, è sicuramente da leggere per capire anche la differenza tra avere una resistenza calibrata e non averla calibrata oppure avere una cartrige oppure avere il 5.6 ohm )


per comodità si utilizza Repetier host :
1- si da il comando manuale M303 S220  (il test va effettuato a hotend completamente freddo)
che effettua la calibrazione automatica a una temperatura di 220 gradi.
il grafico della temperatura dovrebbe risultare simile a questo

come si vede nel grafico viene raggiunta la temperatura di 220 e poi vengono applicati dei cicli tagliati per effettuare la calibrazione.

2- nella parte inferiore del grafico c'è il risultato della calibrazione..
    ovvero : kp:27.95
                 Ki:4.22
                 Kd:46.25
Questi dati vanno inseriti nel firmware in configuration.h al posto di quelli esistenti.
un altra impostazione "di sicurezza" è quella di inserire #define PID_FUNCTIONAL_RANGE 10 nel firmware, questa impostazione taglia di 10 gradi la temperatura impostata per arrivare con piu calma alla temperatura definita, come si puo vedere dal grafico sotto...


3- una volta effettuato le modifiche nel firmware, si va a eseguire di nuovo il test, per vedere l'effetto della nostra calibrazione sul grafico.


come si vede dal grafico, la temperatura aumenta velocemente fino a -10 gradi rispetto alla temperatura impostata, e poi arriva alla temp di 220, e li ci rimane bello stabile....


ovviamente tutto cio' ha ripercussioni positive sulla stampa... quindi... buona calibrazione...




lunedì 14 ottobre 2013

sabato 12 ottobre 2013

NopHead says

Una delle "regine" del mondo REPRAP è la Mendel 90, sviluppata interamente da   .

Una stampante che mi ha sempre ispirato grandi innovazioni, e forse gia oltre 1 anno fa quando è stata presentata, era molto innovativa .
Reputo  un grande sviluppatore e tester, nell'ultimi aggiornamenti pubblicati nel suo blog, ha forse risolto un problema che mi affliggeva da tempo.

  dice che l'unico modo per avere un flusso continuo dall'estrusore è mantenere la velocità dell'infill e quella dei perimetri uguale, altrimenti come dice nell'articolo, si crea aumentando o diminuendo la velocità un aumento o diminuzione della melt zone, che implica a volte addirittura un diverso tipo di colore (nei casi piu estremi) oppure un riempimento/perimetri meno precisi, dovuti proprio al fatto delle 2 diverse velocità utilizzate per infill e perimeters.

  un altro consiglio sicuramente da recepire e testare, è il fatto di isolare bene la parte finale dell'hotend... perche il calore verso la parte alta viene trasmesso non per contatto ma solo perche il calore sale dal nozzle verso l'alto.. inoltre dice che sembra piu importante un raffreddamento del pla (e non della superficie su cui si stampa) a temperature piu basse (180 gradi) che non a temperature piu alte di stampa (220 gradi) 

quindi....
il consiglio della stampa di oggi è ...
- infill e perimetri di uguale velocità, e a questo punto direi anche della stessa accelerazione...
- isolate bene la parte finale dell'hot end

lunedì 7 ottobre 2013

FalaUnion-MONO update5



Dopo una intera giornata di test, ho sviluppato:

Il Basket - e il codice per fare canestro....

Mi spiego meglio..

Il basket e' questo..





Si ancora all'asse X accanto al X-motor-ilder, si passano 2 viti M3 da 40 mm nei 2 fori in basso e si fissano con 2 dadi, tra le 2 viti viene messa una reta a maglia 2mmx2mm.
il basket la funzione di trattenere lo scarico del filamento di transizione tra un colore ed un altro..

il codice che ho sviluppato per fare canestro e' questo:
(purtroppo ci ho messo un po di tempo perche' non sono molto esperto di G-code...)
( e penso di aver fatto anche diverse cazzate...  hehehe correggetemi se capite cosa voglio fargli fare..)

T0 M220 S190
1----- imposto subito un innalzamento della temperatura dell'estrusore per favorire lo svuotamento della melt zone il piu velocemente possibile (ho una cartrige da 40W ) nel caso del falaUnion Mono, e' solo il T0 attivo, quindi per ora lascio stare i comandi previous_extruder e next_extruder...

T[previous_extruder]
2----- passo all'estrusore che arriva con il filamento "in canna", ovvero quello che e' caricato nell'estrusore

G92 E0
3----- imposto a zero l'estrusore

G1 X150 F12000.000 E-44.000

4----- dico all'estrusore 1 di andare a X150 e di effettuare una retraction di 44 mm con F=12000 (veloce) in questo momento il filo n1 e' sopra il canale ed ha liberato il magic hole

T[next_extruder]

5------ in questo momento il canale e il magic hole e' vuoto, ed io passo a selezionare l'altro motore che comanda il filo n2

G92 E0

6----- imposto a zero l'estrusore/motore n2

G1 X205 F20000.000 E44.500

7----- estrudo velocemente di 44.5 mm con il motore 2, portando il filamento n2 dentro il magic hole e dentro l'estrusore, tutto questo mentre l'hot end si sposta da 150 a 205 ovvero dentro il basket.

8----- il filo inizia a uscire di qualche mm

G1 X205 F20000.000 E43.000

9----- sempre nella stessa posizione di X, effettuo una retraction veloce di 1.5mm
G1 X205 F20000.000 E45.000

10----- estrudo di 2mm ... il filo esce di qualche altro mm, ( queste operazioni favoriscono la ripulitura della parte finale del condotto prima della MELT-zone)

G1 X206 F50.000 E56.000

11----- estrudo lentamente (50mm/sec) per 11 mm (mi sposto di 1mm verso il centro del piatto)

G1 X205 F20000.000 E53.000
G1 X205 F20000.000 E56.500

12----- Retraction ed estrusione per favorire la ripulitura come i punti 8 e 9.

G1 X205 F50.000 E64.000

13----- Estrudo lentamente per 7.5 mm

T0 M220 S168

14----- riporto la temperatura di T0 ( perche e' solo quello il nostro estrusore) a 168 temperatura impostata su slicer per la stampa.

T[next_extruder]

15----- passo all'estrusore n2 ( perche' nel comando 14 impostando manualmente T0 non so quale in questo caso con i cambi sara' il mio estrusore NEXT)

G1 X206 F20000.000 E62.000
G1 X203 F20000.000 E64.500

16----- Retraction ed estrusione per favorire la ripulitura come i punti 8 e 9... con spostampenti per pulire il nozzle sulla rete.

G1 X203 F45.000 E96.000

17----- estrudo ancora piu lento a 45mm/sec, per 30.5mm alla fine di questa operazione, il nostro estrusore e' caricato del colore nitido che ci serve.

G92
G1 X150 F7400.000 E95.850

18----- Effettuo una piccola retraction di 0.25 mm per far effettuare uno spostamento verso il centro del piatto... ad x150 .. poi da qui in poi il software Slic3r portera' l'estrusore verso il punto esatto per riapartire con la stampa.

G90

ecco una foto dei progressi ...

sono in ordine sparso... i migliori quelli centrali rosso ed oro...

Facendo delle prove e' emerso che:
il trasparente, o pla naturale, e' adatto per sbiadire il colore primario... quindi come si vede nella foto, il rosso da una parte, mentre il bianco diventa rosa chiaro...(molto carino tra l'altro)

se i due colori sono distinti come oro e rosso non ci sono problemi, infatti il secondo a partire dall'alto e' perfettamente del colore desiderato.

Mentre l'ultimo nero e rosso il rosso scurisce un po, ma aumentando lo spurgo nel canestro ho avuto un rosso piu chiaro.


ecco un breve video di funzionamento...



giovedì 3 ottobre 2013

9 macchine in 1

Per gli amanti del " compro una macchina che fa tutto"....
ecco il vostro sogno....




Il mio pensiero e' ben diverso, anche perche, come sappiamo da altre esperienze elettroniche e non ... vedi ipod, cellulare, macchina fotografica, ebook reader...

se vuoi una cosa che funziona e che ti serve per uno scopo... ti prendi quello che ti serve ... e basta.

Se poi una Reflex la compri per fare il caffe'... allora...

mercoledì 2 ottobre 2013

New Makers invaders CONTEA (FI)

Eccoli...


4 ragazzi del mio paese (degli altri 2 non ho una foto ehheh erano troppo presi nella costruzione), mi hanno chiesto di aiutarli a costruire una PRUSA i3, e quindi a lavoro, 2 pomeriggi e grazie al loro lavoro, abbiamo finito la stampante!

vi posto alcune foto dei momenti della costruzione.. durata solo 9 ore, calibrazione compresa.






ed infine la stampante !













Davvero una bella esperienza....!

Grandi ragazzi #AVANTICOSI!